S’è desta

di Francesco Catera Quando si dice, impropriamente per il vero, “governo eletto dal popolo”, si suole indicare un esecutivo formatosi come diretta espressione del voto degli italiani ed è subito flashback al 2008, governo Berlusconi IV. Sì, bisogna ricordarlo perché sono passati 14 anni dall’ultima volta; che strana distorsione della democrazia. Saranno le leggi elettoraliContinua a leggere “S’è desta”

La negazione di sé stessi

di Francesco Catera “Uno non vale uno, non c’è spazio per l’odio, basta con il populismo”. 21 Giugno 2022, Luigi Di Maio. Il riposizionamento politico di uno zombie che si è scontrato col mostro che aveva contribuito a creare. Che coraggio. Certo, è concesso cambiare idea, ma offendere l’intelligenza degli italiani no. Dell’ennesimo triste edContinua a leggere “La negazione di sé stessi”